Ultime notizie sull'Ecobonus 110%

Scopri se l'energia solare fa per te

Ecobonus 110%: tra ritardi e nuove proposte

1° luglio 2020: questa la data fissata per l’avvio del nuovo Ecobonus al 110%. Quindi pronti e via? Be’, non proprio: il Decreto 34/2020 pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 19 maggio 2020 manca ancora dei Decreti attuativi necessari a spiegare nei dettagli tutti i vincoli e le modalità di applicazione della nuova aliquota al 110%. Ma perché questo ritardo? Vediamolo insieme.
classi energetiche

Ecobonus al 110%: emendamenti e legge di conversione  

Così’ come pubblicato in Gazzetta Ufficiale, l’Ecobonus 110% ha riscosso da subito un enorme successo ma ha anche fatto emergere molti dubbi e perplessità sulla sua attuazione, visti gli importanti limiti imposti. Per rendere quindi il super incentivo più chiaro ma soprattutto più inclusivo, sono stati presentati al Governo numerosi emendamenti di modifica al Decreto che ora dovranno essere vagliati e confermati dall’Esecutivo. Approvati infine gli emendamenti, il Decreto dovrà essere convertito in legge e solo così diverrà a tutti gli effetti operativo. L’avvio del 1° luglio appare quindi solamente formale in attesa delle giuste direttive per procedere concretamente. 
 
 

Superbonus 110%: le possibili modifiche 

Nonostante le risorse a disposizione siano purtroppo limitate, la prima e più importante modifica all’Ecobonus 110% potrebbe essere quella dell’apertura dell’incentivo anche alle seconde case, fino ad un massimo di uno o due abitazioni da aggiungersi all’abitazione principale. L’agevolazione potrebbe così essere estesa a più contribuenti per la ristrutturazione di abitazioni secondarie come case di vacanza o appartamenti in locazione.  
Una ulteriore modifica potrebbe essere la riduzione del tetto di spesa da 60 mila a 40 mila euro per ogni unità abitativa. 
In forte dubbio, infine, la proroga dell’incentivo a tutto il 2022: i contribuenti avrebbero così meno tempo per poter concludere i lavori di ristrutturazione ed efficientamento energetico delle proprie abitazioni.  
 
 
seconda casa
Partner pannelli solari

Cessione del Credito: anche l’Agenzia delle Entrate in ritardo  

L’Ecobonus 110%, all’articolo 121, prevede la possibilità di cedere il proprio credito ad un altro soggetto, ottenendo così uno sconto immediato del 100% in fattura. Entro il 20 giugno 2020 l’Agenzia delle Entrate avrebbe quindi dovuto emanare un provvedimento per regolare la Cessione del Credito e fornire le modalità per la sua fruizione. Oltre all’approvazione degli emendamenti e alla legge di conversione, rimaniamo quindi in attesa anche delle linee guida da parte dell’Agenzia delle Entrate.  
 
 
 

Cosa possiamo fare nell’attesa dell’Ecobonus 110%?   

Mentre aspettiamo che il nuovo Superbonus 110%  sia finalmente e concretamente attivo, possiamo cominciare a guardarci attorno, a valutare quali interventi siano davvero fattibili sulle nostre abitazioni. E se sei interessato a rendere la tua casa più autonoma e più green, comincia con una consulenza gratuita per il risparmio energetico! 
Presentaci un amico Super Solar

Scopri di più sull’Ecobonus 110%!

  • * I dati richiesti sono obbligatori

Può interessarti anche

Ecobonus 110
Fotovoltaico e Batterie

Tutte le novità sull’Ecobonus 110% per Fotovoltaico e Batterie

Ecobonus 110
Solare Termico

Più informazioni sull’Ecobonus 110% sui Sistemi Solari Termici

Ecobonus 110
Pompa di Calore

Cose da sapere sull’Ecobonus 110% per  Pompa di Calore e Sistemi Ibridi

Scopri se l'energia solare fa per te