Perché scegliere una pompa di calore ibrida?

10 buoni motivi per scegliere la pompa di calore ibrida!

I sistemi ibridi sono soluzioni innovative ed intelligenti che uniscono fonti di energia diverse con un unico scopo: ottenere il massimo risparmio sulle nostre bollette del gas, senza rinunciare al comfort di una casa calda ed accogliente. Vediamone ora insieme funzionamento e vantaggi.

L’abbinata vincente: pompa di calore + caldaia a condensazione

Un sistema ibrido è un impianto composto da due generatori di calore alimentati da diverse fonti di energia, come ad esempio un combustibile fossile e una fonte rinnovabile, che lavorano in maniera sinergica per ridurre le emissioni nocive e i costi energetici, mantenendo l’efficienza ai massimi livelli.

Detto in parole povere, disporre di un sistema così concepito nella propria abitazione significa avere a disposizione due generatori di calore che si alternano in totale autonomia, in base alla temperatura esterna e al fabbisogno della famiglia, per garantirti il massimo del risparmio sulla bolletta del gas.

Ad oggi, l’abbinata di maggior successo è sicuramente quella pompa di calore – caldaia a condensazione: le pompe di calore moderne sono concepite per fornire più energia di quella che consumano, garantendo un’alta efficienza energetica mentre le caldaie a condensazione assicurano minori consumi rispetto ad una caldaia tradizionale e bassi costi di gestione. Ma andiamo ora nel dettaglio con un esempio concreto.

Daikin HPU Hybrid: il sistema intelligente che si autogestisce

Il sistema Daikin HPU Hybrid è costituito da una pompa di calore ad alta efficienza e da una caldaia a condensazione di ultima generazione. L’apparato di controllo elettronico integrato decide di volta in volta, in maniera del tutto autonoma, quale dispositivo far funzionare per ottenere il massimo del risparmio: se ad esempio le temperature sono miti a funzionare è la pompa di calore mentre se le temperature sono più rigide entra in azione la caldaia.

Incentivi Fotovoltaico 2018

Oltre al risparmio, la sostenibilità

Il sistema Daikin HPU Hybrid ti offre la possibilità di scegliere tra due modalità di funzionamento, quella Efficiente e quella Ecologica: la prima punta maggiormente al risparmio energetico mentre la seconda privilegia l’attenzione all’ambiente, limitando ulteriormente le emissioni di CO2.
Indipendentemente dalla modalità attiva, il sistema ibrido è già di per sé un sistema rivolto alla sostenibilità: le pompe di calore sfruttano infatti il calore presente nell’aria per riscaldare o raffrescare gli ambienti, riducendo il ricorso a fonti fossili.

 

Il solare fotovoltaico, una marcia in più

Se l’abitazione è già provvista di un impianto fotovoltaico, il risparmio in bolletta sarà ancora più elevato perché l’energia prodotta andrà ad alimentare la pompa di calore, limitando quindi il prelievo dell’energia dalla rete.

Incentivi e agevolazioni

I sistemi ibridi accedono a due importanti incentivi statali (non cumulabili tra loro):
Detrazione fiscale del 65% per il risparmio energetico: sconto sulle imposte dei redditi da ripartire su 10 anni;
Conto Energia Termico: contributo statale grazie al quale lo Stato rimborsa parte della cifra spesa direttamente su conto corrente.

I vantaggi della proposta Daikin

Ora che ne sappiamo di più sull’argomento, vediamo insieme i vantaggi derivanti dalla scelta del sistema ibrido Daikin:
1. Efficienza eccezionale: possibilità di scegliere tra due modalità di funzionamento, una ecologica
per limitare le emissioni di CO2 e l’altra economica, che sceglie in tempo reale la fonte più vantaggiosa da utilizzare;
2. Risparmio garantito dal 30% al 50% in base al combustibile utilizzato per la caldaia;
3. Sistema di controllo evoluto per il monitoraggio dei consumi;
4. Valorizzazione dell’impianto fotovoltaico esistente: +10% di risparmio grazie all’energia autoprodotta;
5. Bassi costi di installazione e facile intervento: nessuna necessità di interventi pesanti di ristrutturazione, scarico a parete autorizzato ;
6. Dimensioni compatte, nessuna perdita di spazio;
7. Alto rendimento e confort assoluto: il sistema ibrido è ideale per impianti sia a bassa che ad alta temperatura;
8. Miglioramento della classe energetica dell’abitazione grazie alla riduzione dei consumi di energia primaria dovuta all’utilizzo di sistemi ad energia rinnovabile;
9. Predisposizione per il raffrescamento estivo;
10. Incentivi statali: possibilità di usufruire di contributo statale o detrazione fiscale per ammortizzare la spesa sostenuta.

Un ultimo consiglio

Installare un sistema ibrido per la propria casa può comportare un unico ma importante svantaggio: affidarsi a tecnici non preparati. Le soluzioni per i tuoi fabbisogni e le tue esigenze possono essere infatti numerose; scegliere quindi un’azienda specializzata nel settore potrà evitarti delle brutte sorprese.

Scopri subito quanto puoi risparmiare!

  • Ai sensi del GDPR UE 2016/679 – Regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali, si dichiara di aver letto l' informativa sulla privacy e si autorizza il trattamento dei dati personali inviati.

  • *Tutti i dati richiesti sono obbligatori

Link correlati

Pompe di Calore

Il sistema ibrido per il riscaldamento

Fotovoltaico 

Bolletto elettrica a ZERO fino a 10 anni

Solare Termico

Produzione di acqua calda sanitaria