Il funzionamento

FUNZIONAMENTO DEI PANNELLI SOLARI

 

Pannelli Solari

I pannelli solari utilizzano l’energia solare per trasformarla in energia utile e calore per le attività dell’uomo. Si dividono in due diverse categorie di prodotti a seconda dell’utilizzo e quindi possono essere distinti in:

Pannelli solari termici (o collettori solari):

si tratta di un dispositivo, generalmente piano, contenete un fluido che, riscaldato dal sole, trasferisce il calore all’acqua o un altro fluido, generalmente per produrre acqua calda sanitaria o per il riscaldamento dell’abitazione.

L’impianto solare termico consiste nell’insieme dei componenti che permettono di scaldare l’acqua nel miglior modo possibile. Per questo l’impianto minimo è così composto:

  • Collettore solare
  • Scambiatore di calore
  • Serbatoio che permette di immagazzinare l’acqua calda prodotta
  • Impiantistica

 

I pannelli solari termici si suddividono in due tipologie:

  • Pannelli solari termici a circolazione naturale
  • Pannelli solari termici a circolazione forzata
Impianti solari termico e fotovoltaico

Pannelli fotovoltaici (o moduli fotovoltaici):

permettono di trasformare l’energia del sole in energia elettrica che può essere immessa nella rete al fine di non essere dispersa.

Un modulo fotovoltaico, la base del pannello solare fotovoltaico, è un dispositivo che grazie all’effetto fotovoltaico genera corrente che con la connessione alla rete o con l’utilizzo di batterie può far funzionare tutti i dispositivi elettrici. Esso permette di convertire l’energia del sole in energia elettrica grazie all’effetto fotovoltaico. In questo modo i moduli fotovoltaici costituiscono un generatore di corrente che grazie alla connessione alla rete o all’utilizzo di batterie, può essere utilizzata per far funzionare tutti i dispositivi elettrici.

Il pannello fotovoltaico produce corrente elettrica che andrebbe utilizzata nel momento della produzione o altrimenti dispersa. Per evitare la dispersione ci sono due modalità:

  • la corrente elettrica viene immessa nella rete e quindi consumata laddove viene richiesta;
  • la corrente elettrica viene immagazzinata in batterie e riutilizzata in tempi successivi (questo avviene principalmente per i piccoli moduli, ad esempio quelli utilizzati per i lampioni da giardino)

 

Installare i pannelli solari a servizio della propria abitazione o attività, siano essi termici o fotovoltaici, è una scelta privata. Ogni proprietario di un immobile può valutare l’installazione dei pannelli solari e calcolare il vantaggio economico che ne conseguirà. Questa scelta privata, però, ha ripercussioni importanti sulla dipendenza energetica del Paese, riducendone l’importazione di gas o di petrolio dall’estero. L’uso dei pannelli solari riduce anche le spese pubbliche sanitarie o ambientali per riparare i danni provocati dall’inquinamento. E’ pertanto razionale che lo Stato incentivi l’acquisto dei pannelli solari con contributi di sostegno e defiscalizzazioni della spesa privata.